Recupero Password
Gianni Porta (Rifondazione): Il sindaco non ha ancora emanato l’ordinanza anti-botti a Molfetta. Ritardi e bugie dell’amministrazione Minervini
11 dicembre 2018

 MOLFETTA - «Siamo quasi alla metà di dicembre ma quest'anno non è stata ancora emanata l'ordinanza sindacale per il divieto di vendita e utilizzo dei "botti", appunto, la consueta ordinanza "anti-botti" che inspiegabilmente a oggi il sindaco Minervini non ha firmato – scrive Gianni Porta, consigliere comunale di Rifondazione comunista -.

Siamo quasi alla fine dell'anno e non è stata più convocata da parte del presidente del Consiglio comunale, Piergiovanni, nessuna riunione del Comitato di monitoraggio dei fenomeni delinquenziali, dopo la prima riunione di insediamento all'indomani dell'attentato ai danni di Matteo d'Ingeo.

Siamo arrivati a Natale e l'Amministrazione non ha approntato nessuna proposta di rielaborazione del regolamento del forum della cultura. A maggio scorso si era impegnata in consiglio comunale, con l'assessore alla cultura, Allegretta, a preparare una bozza entro ottobre...

Stiamo per stappare lo spumante ma non è stata ancora pubblicata la graduatoria per le assunzioni a tempo determinato dal presidente dell'Asm, Paparella, dopo l'avviso pubblico di gennaio scorso, nonostante il sindaco avesse promesso "stabilizzazioni" a destra e a manca in campagna elettorale.

Tanto vale la parola degli odierni amministratori comunali».

 

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet