Recupero Password
Esercitazione antinquinamento della Capitaneria di porto di Molfetta
29 novembre 2019

MOLFETTA - Nella mattina di giovedì 28 novembre si è svolta, nelle acque antistanti il porto di Molfetta, l’esercitazione annuale antinquinamento denominata “POLLEX”, predisposta dalla locale Capitaneria di porto, finalizzata a verificare l’efficacia delle dotazioni, degli strumenti e della preparazione del personale per la gestione di un eventuale inquinamento marino.

L’esercitazione ha avuto inizio alle 8.40 circa, con la simulazione dello scenario previsto (presenza di una macchia di olio di circa 100 metri quadrati, a 1 miglio nautico, che corrisponde a circa 2 km, a nord del porto di Molfetta ), con il personale di guardia della sala operativa che ha prontamente attivato il Piano antinquinamento locale del Compartimento Marittimo di Molfetta, con l’invio in zona della dipendente motovedetta CP 2102 allo scopo di verificare la presenza e fornire ulteriori informazioni.

Giunto presso il tratto di mare interessato dal presunto inquinamento, l’equipaggio della motovedetta confermava la presenza di inquinamento che, in relazione alle condizioni meteomarine, si spostava in direzione del litorale nord di Molfetta. Veniva quindi disposto l’intervento della motonave Beluga, unità disinquinante della Società Castalia dislocata nel locale sorgitore e che opera per il Ministero dell’Ambiente, preventivamente allertata, allo scopo di confinare, rimuovere la sostanza inquinante e bonificare l’area.

L’unità Beluga, una volta raggiunta l’area, con la “configurazione a tangone” – particolare tecnica d’intervento con le panne galleggianti - navigando a lentissimo moto in direzione dello sversamento, ha confinato la macchia oleosa, al fine di recuperare, dalla superficie del mare, gli idrocarburi con il sistema “oil skimmer” (strumento che separa l’olio dall’acqua).

Durante l’esercitazione, il personale della sala operativa ha coordinato le operazioni dei mezzi intervenuti, mentre la motovedetta CP 2102 ha interdetto alla navigazione l’area interessata dallo sversamento, fornendo ausilio alle attività di confinamento, rimozione e bonifica dell’area.

L’esercitazione antinquinamento ha permesso di testare la prontezza del personale impiegato, l’adeguatezza e l’efficienza dei mezzi antinquinamento funzionali alla gestione e alla risoluzione dell’evento critico simulato, denotando una proficua sinergia tra i soggetti e gli Enti coinvolti, a tutela dell’ambiente e dell’ecosistema marino, che rappresenta uno dei principali compiti istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto.

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet