Recupero Password
E’ di Molfetta il ladro che ha rubato in un negozio di Terlizzi quando il titolare è andato a pranzo
26 giugno 2019

TERLIZZI - I Carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato, nella flagranza di reato, un quarantacinquenne di Molfetta, per furto aggravato ai danni di un’attività commerciale. L’uomo, approfittando del fatto che il proprietario si fosse allontanato per andare a pranzare, dopo aver forzato la porta d’ingresso entrava nel negozio, senza fare i conti con i Carabinieri e la vigilanza privata i quali, su allarme sono subito arrivati sul posto.

Nel primo pomeriggio, infatti, ricevuta la segnalazione di un allarme intrusione, proveniente da un negozio ubicato su Via dei Garofani, l’Istituto di vigilanza privato, che ha in carico la sorveglianza sul citato esercizio commerciale, ha segnalato prontamente il fatto ai Carabinieri del luogo. Dopo pochi minuti sono quindi arrivati sul posto, sia una pattuglia di Carabinieri che un’autoradio della vigilanza privata.

I militari, notata la porta d’ingresso aperta, sono quindi entrati per un’ispezione dei locali, congiuntamente alla guardia particolare giurata. Nello stesso frangente, un uomo, che si trovava all’interno del negozio, accortosi della presenza dei militari, ha cercato di allontanarsi ma è stato fermato ed arrestato.

Dai successivi accertamenti, è emerso che lo stesso, originario di Molfetta e con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, mediante l’utilizzo di alcuni arnesi da scasso, poco prima, aveva forzato, la porta d’ingresso dell’attività commerciale, introducendosi al suo interno ed asportando l’incasso della mattinata, pari ad oltre 200 euro. Grazie alle immagini riprese dalle telecamere è stato anche possibile ricostruire tutte le fasi dell’evento.

I Carabinieri hanno quindi acquisito la denuncia dal titolare del negozio, al quale, è stata poi restituita l’intera somma recuperata. Gli arnesi da scasso, invece, sono stati sequestrati. L’artefice del furto è stato sottoposto, su disposizione della Procura presso il Tribunale di Trani, agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, in attesa di giudizio.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet