Recupero Password
Due preziose registrazioni per Digressione Music si stanno svolgendo a Molfetta: Antonio Pansini (1703-1791) e Salotto Musicale Pugliese
25 agosto 2018

MOLFETTA - Nei giorni immediatamente successivi al Ferragosto è stato realizzato un interessante progetto discografico che contribuirà a togliere dall’oblio il genio compositivo di un musicista e sacerdote molfettese vissuto nel XVIII secolo: Antonio Pansini (1703-1791).

Pansini si formò musicalmente tra Molfetta e Napoli studiando con Gaetano Villani, Francesco Durante e Leonardo Leo. Fu Organista e Maestro di Cappella della Cattedrale di Molfetta dagli anni Cinquanta del Settecento fino alla sua morte. Egli acquisì fama nella sua città e in tutta la provincia occupandosi anche della progettazione e del collaudo degli organi.

Il Capitolo della Cattedrale di Molfetta ha fatto eseguire le sue composizioni per la Settimana Santa, composte presumibilmente nella prima metà del Settecento, almeno fino agli anni Venti del Novecento, segno di un deferente rispetto nei confronti del magistero musicale di Pansini.

Grazie alla produzione di Digressione Music in collaborazione con i solisti della Cappella Musicale Corradiana sono stati incisi il Proprio e l’Ordinario della Messa del Giovedì Santo e i tre Responsori e le tre Lamentazioni del Primo Notturno del Venerdì Santo. La Messa e i Responsori sono per due Soprani, Basso e Basso continuo; le prime due Lamentazioni sono per Soprano e Basso continuo, mentre la terza Lamentazione è per Basso e Basso continuo.

L’incisione discografica è stata curata da Antonio Magarelli, direttore della Cappella Musicale Corradiana, in collaborazione con Annamaria Bellocchio soprano, Ester Facchini soprano, Michele Dispoto basso, Gioacchino de Padova viola da gamba, Gaetano Magarelli organista e curatore dell’edizione critica delle opere di Pansini. La registrazione è stata effettuata dal fonico Giovanni Chiapparino e realizzata nella chiesa parrocchiale di San Bernardino in Molfetta dove è custodito un preziosissimo organo a canne edificato dall’organaro Giuseppe Rubino di Acquaviva nel 1767 (si coglie l’occasione per ringraziare don Pasquale Rubini parroco per la cortese ospitalità durante le sedute di registrazione). Questo strumento ha contribuito notevolmente all’intento di restituire una esecuzione musicale storicamente informata con strumenti non soltanto antichi, ma addirittura coevi al compositore. L’organo, utilizzato per la realizzazione del basso continuo, è stato restaurato nel 2010 dalla Ditta Artigiana Paolo Tollari di Fossa di Concordia (Mo); con il suo diapason a 399 Hz e le notevoli e drammatiche sfumature cromatiche offerte dal temperamento mesotonico ha offerto la possibilità di mettere maggiormente in evidenza i ricercati affetti musicali delle composizioni di Pansini.

Pertanto, con questo CD, Digressione Music e la Cappella Musicale Corradiana si propongono di far conoscere ai più i tesori d’arte che la nostra città custodisce, talvolta inconsapevolmente, affinché si prenda coscienza della bellezza che è intorno a noi e delle radici del nostro glorioso passato; la consapevolezza di tali “radici” deve poter rappresentare per noi quel necessario apporto linfatico che collega passato, presente e futuro.

 

A partire da lunedì 27 agosto, 12 solisti della Tokyo Academy of Music (Yuko Akamine, Maria Cristina Bellantuono, Tina D’Alessandro, Yoshiko Hinata, Masayo Kageyama, Tomoyo Komura, Paola Leoci, Kaori Sugihara, Chiyo Takeda, Rika Yanagisawa, Nozomi Yoshida, Kumiko Watanabe) accompagnati al pianoforte dal M° Vito Clemente, saranno a Molfetta per registrare il Salotto Musicale Pugliese.

Questo doppio disco vuole essere un omaggio al genio creativo pugliese.

La romanza da camera, al centro del nostro “salotto”, si impone da sempre quale momento di massima sintesi tra musica e parola e ancor di più quando a fare da fil rouge è l’amore incondizionato per una terra ora generosa ed ora brulla ma sempre colma di affetto per i propri figli.

A confronto, in un ideale di continuità, diverse generazioni di compositori, dal primo Novecento ai nostri giorni, oltre venti compositori pugliesi.

Non importa se a suggerire le composizioni qui raccolte siano i versi di grandi poeti del passato o di giovani autori (anch’essi pugliesi), la sincerità dell’ispirazione musicale le lega indissolubilmente a quel sentire intriso di colori e profumi, di terra, di mare, di secoli di storia e di infinito vagare che è da sempre elemento identitario della nostra regione.

Le due produzioni di Digressione Music saranno presentate in concerto sia in Italia che all’estero e disponibili al più presto in copia fisica e digitale. La distribuzione è affidata a Milano Dischi/Stradivarius e Naxos USA.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet