Recupero Password
Drappi rossi ai balconi di Molfetta per ricordare le vittime della tragedia del Moby Prince
10 aprile 2020

 MOLFETTA – Drappi rossi a tanti balconi di Molfetta per ricordare le vittime della tragedia del traghetto Moby Prince di cui oggi ricorre il 29° anniversario, in cui morirono 140 persone fra cui 4 molfettesi: Giovanni Abbattista (46 anni), Natale Amato (53 anni), Giuseppe de Gennaro (29 anni) e Nicola Salvemini (36 anni).

L’iniziativa è di Emanuele e Mauro Abbattista, figli di una vittima della strage.

«Oggi ricorre il 29° anniversario della strage del Moby Prince, tragedia occorsa nella rada del porto di Livorno tra l’Agip Abruzzo e il traghetto dell’allora Navarma “Moby Prince”, in cui persero la vita 140 persone. Questo avvenimento è passato alla storia come il più grande incidente della marineria civile italiana in tempo di pace ed ancora oggi molti dei fatti, degli avvenimenti e delle indagini che sono seguite non sono chiare essendo state condizionate “da diversi fattori esterni”.
Questa non è una mia opinione ma è, riassumendo, ciò che si legge nella Relazione della Commissione parlamentare d’inchiesta del Senato della Repubblica sulle cause del disastro del Traghetto Moby Prince, licenziata il 22 gennaio 2018.
Questo documento, ribaltando le precedenti sentenze dei tribunali sull’avvenimento, ha messo finalmente in luce fatti e testimonianze importanti per proseguire lungo il percorso caparbiamente intrapreso dai familiari delle vittime e dalle loro associazioni, dando un nuovo impulso alle indagini degli inquirenti e creando le condizioni per l’apertura di due fascicoli, uno presso la Procura di Livorno e uno presso la Procura di Roma, per indagare, secondo nuove prospettive, sui fatti accaduti.
Per questo motivo, ora più che mai, c’è bisogno di ricreare un nuovo interesse collettivo sulla vicenda, onde evitare che altri ulteriori ostacoli possano frapporsi nella ricerca della Verità.
In questo periodo particolare, le associazioni familiari delle vittime, i parenti e gli amici, hanno chiesto, in segno di vicinanza e PER NON DIMENTICARE, di esprimere la propria solidarietà e presenza colorando le finestre e i balconi delle nostre case con un panno rosso.
In queste ore molti cari amici e parenti hanno fatto questo gesto, tingendo di rosso e solidarietà le strade di Molfetta, città che in questa tragedia rimpiange ancora quattro vittime innocenti, morte sul lavoro.
Molfetta vi rende onore, Molfetta non dimentica.
Emanuele e Mauro Abbattista».

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet