Recupero Password
Dopo le proteste dei cittadini pubblicate da “Quindici”, il Comune di Molfetta si decide a provvedere alla manutenzione del cimitero comunale Il mea culpa dell’assessore Mariano Caputo, dopo l’inerzia e l’abbandono denunciate dai cittadini
28 settembre 2018

 MOLFETTA – Le indecenti condizioni del cimitero di Molfetta e l’assenza di manutenzione sono state più volte denunciate dai lettori di “Quindici”.

Dopo queste denunce, il sindaco di Molfetta Tommaso Minervini ha dato una “strigliata” alla Multiservizi e all’assessore Mariano Caputo che ha la relativa delega, disponendo la manutenzione ordinaria del luogo santo.

La Multiservizi sta provvedendo, perciò, alla potatura, pulizia e tosatura delle siepi nelle aree di inumazione. Le operazioni proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Gli interventi in corso prevedono anche la rimozione delle sterpaglie.

Come è noto per la vegetazione spontanea il regolamento del verde, approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 8 del 13 marzo 2015, il Comune di Molfetta segue le precauzioni di impiego dei diserbanti in aree urbane ed extraurbane, e recepisce le norme contenute nella legge regionale n. 18/2000 e relativi decreti annuali, prevedendo che per parchi giardini pubblici, verde attrezzato debbano essere utilizzati mezzi meccanici (trattori e falcia erba) e non l’impiego di diserbanti chimici.

Di qui la necessità di un continuo intervento di manutenzione del verde e di sfalcio nelle aree cittadine, ivi compreso il cimitero.  «Gli interventi di manutenzione del verde – precisa l’assessore alle strutture cimiteriali, Mariano Caputo, in una sorta di mea culpa per l’abbandono in cui è stato lasciato fino ad oggi - continueranno fino al giorno della commemorazione dei defunti così da rendere la struttura cimiteriale quanto più ospitale possibile per le migliaia di persone che si riverseranno per far visita ai propri cari».

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet