Recupero Password
Domani, sabato 23 giugno torna la Notte Bianca della Poesia a Giovinazzo. Tanti poeti di Molfetta nella rassegna L’Istituto Vittorio Emanuele II ospiterà la rassegna ideata dall’Accademia delle Culture e dei Pensieri del Mediterraneo. Direttore artistico il prof. Gianni Antonio Palumbo
22 giugno 2018

GIOVINAZZO – Domani, sabato 23 giugno ritorna, nella suggestiva cornice dell’Istituto Vittorio Emanuele II di Giovinazzo, la Notte Bianca della Poesia, la rassegna ideata dall’Accademia delle Culture e dei Pensieri del Mediterraneo (presieduta da Nicola De Matteo), che ha visto i suoi natali nel porticato del Palazzo della Provincia a Bari, per poi fermarsi nella splendida cittadina del nord barese. L’evento è inserito nel cartellone dell’Estate Giovinazzese approntato dall’Assessorato comunale alla Cultura ed è patrocinato anche dalla Città Metropolitana di Bari. Si inizia alle 18 e si prosegue fino alla mezzanotte.

Madrina d’eccezione dell’evento sarà la danzatrice aerea Elisa Barucchieri, nota al pubblico pugliese per aver diretto negli ultimi anni il Corteo Storico di San Nicola, che delizierà il pubblico con una delle sue stupende performance.

Vasto il cartellone partorito dagli organizzatori in accordo con il direttore artistico, il molfettese Gianni Antonio Palumbo. A Giovinazzo, infatti, arriveranno oltre 200 poeti da Puglia e Basilicata, in rappresentanza di 25 associazioni di poesia.

Nazione ospite della rassegna sarà la Polonia, rappresentata dalla poetessa Joanna Kalinowska, oggi residente a Taranto. Le sue liriche sono state tradotte in inglese, spagnolo, russo, ucraino e bielorusso.

Di richiamo anche gli spazi dedicati alla cilena Ximena Soza, con l’installazione “Sotto le suole”, ed alla fotografa umbra, Luciana Trappolino.

Giovinazzo sede della Notte Bianca della Poesia, ma anche protagonista, con l’Air Sweet Show di aerografia del pasticcere Nicola Giotti, accompagnato da Elisa Ruberti, e con la presenza degli alunni del Liceo Classico e Scientifico “Matteo Spinelli”, impegnati in un percorso virtuoso di alternanza  scuola-lavoro.

Oltre a loro, ci sarà un angolo dedicato alla poesia dialettale, in cui saranno protagonisti Felice Giovine e la sua Accademia della Lingua Barese, affiancati dalla Touring Juvenatium.

Tra i momenti di punta l’"Ostracismo 2.0". Dante, Petrarca e Leopardi si sfideranno in versi, non senza un pizzico d'ironia. A dar loro la voce saranno Franco Martini, Nicola Accettura e Corrado La Grasta. Con loro Giulia Petruzzella, molfettese, come La Grasta (Teatro dei Cipis). A decretare il vincitore della disputa sarà il pubblico.

Interessante anche il Certamen Lauriferum che vedrà la partecipazione di sei poeti, tra cui un'apposita giuria (presieduta da Felice de Sanctis, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno e direttore di Quindici) sceglierà chi premiare con la corona d’alloro, sulla base delle loro improvvisazioni. Moderatrice la molfettese Michela Annese. Una novità sarà lo spazio della poesia a tema religioso, gestito da "Luce e Vita", il periodico diocesano diretto da Luigi Sparapano.

Tra gli altri, da seguire anche gli angoli dedicati alle associazioni provenienti da tutta la ex provincia barese (vera spina dorsale della rassegna, con Tinelli poetici, Comunicazione plurale, Mo’ Heart, Porta d’Oriente, Gravina Asl, Circolo sfuggente, Associazione Virtute e Canoscenza, In Folio, Movimento Internazionale “Donne e Poesia”, Sezione Nazionale Scrittori SLC-CGIL “Puglia-Basilicata”, Il Cenacolo dei poeti) e il reading moderato da Maria Antonella D’Agostino per “Matera 1995”, che unirà idealmente la capitale europea della Cultura 2019 con la cittadina adriatica.

Numerosi gli artisti molfettesi impegnati: i lettori Tania Adesso, Antonio Annese, Leonardo Mezzina; i musicisti Mizio Vilardi e Mauro Massari. Si ricorda anche la breve esibizione lirica conclusiva, con il soprano Stella Roselli, Daniele De Palma (pianista) e il Coro Suite. Tantissimi tra i poeti i molfettesi o quanti vivono a Molfetta (tra loro Lucia Sallustio, Maria Addamiano, Marco Ignazio de Santis, George Farah, Maria Luisa Grassi che leggerà i testi di Angelica Coop, Oì Ràssor, Angela Alessandrini, Luigi Armentano, Mariella Binetti, Nicola Pio Minervini, Giovanna Sgherza, Mella Sciancalepore nella mostra di poesia e fotografia, il giovanissimo Mario Boccardi, nello spazio poetico studentesco).

La Notte Bianca della Poesia vivrà il suo prologo venerdì 22 giugno, alle 20, nel Dolmen di San Silvestro, sulla provinciale che collega Giovinazzo a Terlizzi. In quella accattivante cornice si terrà il Gran Concerto musicale a cura della Brass Ensemble “Il?Cenacolo”, diretta dal M° Salvatore Barile.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet