Recupero Password
Covid, servono più controlli a Molfetta per positivi e no vax, che vanno isolati senza esitazione. Un lettore scrive a "Quindici"
30 dicembre 2021

 MOLFETTA – Un lettore ci scrive dopo che “Quindici” ha sostenuto la necessità di isolare i no vax perché pericolosi per la salute pubblica.

Ecco la sua lettera che proponiamo senza commento, lasciando ai lettori la possibilità di esprimere opinioni. Noi confermiamo l’idea di isolare i no vax, per i quali deve essere applicato un severo lockdown: hanno scelto di non vaccinarsi, in nome della libertà? Che restino a casa per tutelare la responsabilità degli altri. Le scelte si pagano: occorre avere il coraggio delle proprie azioni, altrimenti si è solo dei codardi (non dimentichiamo che la maggior parte dei ricoverati in terapia intensiva o in ospedale, sono no vax e che le cronache riportano le notizie delle morti dei no vax più intransigenti, che hanno perfino deriso medici e infermieri che li curavano).

Ecco la lettera del cittadino di Molfetta:

«Gentile direttore concordo con il suo articolo di isolamento dei no vax. Le dò un suggerimento: può fare un articolo scrivendo anche che la responsabilità è della totale assenza di controlli sul territorio. 3 forze dell'ordine (tra cui la municipale) totalmente assenti sul territorio.

Una bella lettera aperta al comandante di polizia locale e all'assessore alla municipale in cui chiede: quanti controlli sono stati fatti? Oltre rendere noti gli orari e giorni dell'autovelox perché non si rendono noti i piani di controlli sulle disposizioni governative?

Come mai le volanti di polizia locale passano accanto ai bar e vedendo gente assembrata all'esterno senza mascherine passano avanti come se nulla fosse? Quanti controlli in attività commerciali, bar, pizzerie sono stati fatti? In altre città si vedono forze dell'ordine nelle strade che invitano all'uso delle mascherine o entrano (in borghese o divisa) nei bar (si capisce che non vanno a prendere il caffè perché in mano hanno la cartellina con i fogli dei verbali di controllo).

C’è chi dice che un bar del centro di Molfetta sia stato chiuso perché i proprietari no vax e positivi hanno tenuto aperto l’esercizio commerciale creando un grosso focolaio: pare che abbiano avuto una multa pesantissima. Come è possibile che accadano certe cose? Chi deve vigilare per la sicurezza dei cittadini? Se il personale addetto non è sufficiente, che si provveda a rinforzarlo».

© Riproduzione riservata

 

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet