Recupero Password
Covid, in Puglia ieri nessun morto e solo 9 positivi. Dal 5 luglio dosi ridotte. Ricciardi: contro la variante Delta i vaccini non possono bastare, occorre continuare a usare la mascherina al chiuso e il distanziamento
29 giugno 2021

BARI – Notizie confortanti sul fronte dei contagi Covid: ieri nessun decesso e solo 9 casi positivi in Puglia. Nessuno a Bari e provincia.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che lunedì 28 giugno 2021 in Puglia, sono stati registrati 4256 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 9 casi positivi: 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 2 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota.

Non sono stati registrati decessi.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.660.485 test. 243.135 sono i pazienti guariti. 3.472 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 253.247 così suddivisi: 95.160 nella Provincia di Bari; 25.581 nella Provincia di Bat; 19. 794 nella Provincia di Brindisi; 45.150 nella Provincia di Foggia; 26.916 nella Provincia di Lecce; 39.456 nella Provincia di Taranto; 813 attribuiti a residenti fuori regione; 377 provincia di residenza non nota.

Intanto in Puglia dal 5 luglio cambia il programma: dal 5 luglio le prime dosi solo in base alle disponibilità.

Calo di forniture di Pfizer, che consegnerà oltre 430mila sieri in meno rispetto a giugno.

Il direttore del dipartimento Politiche della Salute, Vito Montanaro, e il dirigente della Protezione civile regionale, Mario Lerario, hanno inviato una circolare alle Asl per aggiornare gli indirizzi della campagna di vaccinazione e riprogrammare le inoculazioni al fine di garantire le secondi dosi di Pfizer e Moderna.

Le dosi disponibili quindi dovranno garantire le seconde somministrazioni in programma e in subordine, con la disponibilità residua, per le popolazioni non stanziali e per altre categorie target prioritarie, privilegiando le classi di età più avanzate.

E contro la variante Delta i vaccini al momento non possono bastare da soli, meglio continuare a mantenere le cautele per evitare una nuova ondata pandemica, causata dalle varianti. Lo spiega all'ANSA Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute per l'emergenza coronavirus e docente di Igiene all'università Cattolica di Roma.

Nella difficoltà di raggiungere l’immunità di gregge, con una copertura vaccinale fra il 90 e il 95%, Ricciardi invita quindi ad adottare tutte le cautele nei comportamentali: distanza di sicurezza e mascherina quando non è possibile rispettarla all'aperto, lavaggio e la disinfezione delle mani".

Ricciardi conferma che la variante delta diventerà dominante e per questo aggiunge altre raccomandazioni per evitare una nuova impennata dei casi: "Va evitato l'affollamento dei mezzi pubblici" ma anche nelle scuole.

Arriviamo all'estate in una condizione epidemiologica simile a quella dell'anno scorso e con i vaccini ci sono diversi motivi per far sì che l'autunno e l'inverno non siano gli stessi del passato ma "serve evitare gli stessi errori dello scorso anno e utilizzare i mesi estivi non solo per le vacanze, ma anche per la preparazione alla ripresa scolastica e lavorativa, spiega Ricciardi.

"Cautela anche nei viaggi per evitare gli errori e la superficialità della scorsa estate". Per quello che riguarda i vaccini Ricciardi spiega l'importanza di accelerare la campagna vaccinale perché' così "le varianti dominanti troveranno una popolazione protetta e immune" in particolar modo nelle fasce più vulnerabili. L'obiettivo è quindi quello di raggiungere gli oltre tre milioni di ultrasessantenni che non sono ancora vaccinati.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet