Recupero Password
Covid, boom di morti (+64) in Puglia, ma cala curva contagi (+1.692): indice positività al 12,7%. Da lunedì zona arancione. Emiliano: non ha senso il coprifuoco a luglio
23 aprile 2021

BARI – Andamento altalenante della curva dei contagi in Puglia: oggi c’è stato un calo a 1.692 (ieri 1.895) casi positivi, con l’indice al 12,7% (ieri 15,19%), ma c’è un record di morti: + 64 (ieri erano 35).

Ecco i dati delle ultime 24 ore: a fronte di 13.345 tamponi processati (ieri furono 12.472) sono stati registrati 1.692 nuovi casi (ieri furono 1.895): 658 in provincia di Bari, 155 a Brindisi, 154 nella BAT, 266 a Foggia, 176 a Lecce, 277 a Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 5 casi di provincia di residenza non nota. L'indice di positività è oggi del 12,7%. 

Boom di decessi (+64), purtroppo, nelle ultime 24 ore: 25 in provincia di Bari, 5 in provincia di Brindisi, 4 in provincia BAT, 2 in provincia di Foggia, 15 in provincia di Lecce, 13 in provincia di Taranto.

Sul fronte dei ricoveri, ancora in calo il numero dei pazienti (2.031 rispetto ai 2.079 di ieri) ricoverati nelle strutture ospedalieri pugliesi a causa del Covid. Anche oggi cresce il numero dei guariti (171.894) e decresce, fortunatamente, quello degli attualmente positivi che oggi è di 49.197 (ieri furono 49.422). Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.142.721 test. Sul fronte dei vaccini anti Covid, oggi sono state somministrate le prime monodosi J&J.

DA LUNEDI’ 26 LA PUGLIA DIVENTA ARANCIONE
Anche la Puglia da lunedì 26 aprile passa da zona rossa a zona arancione. I dati sono confortanti. A Bari per la seconda settimana consecutiva si registra un calo della curva dei nuovi contagi. Nel periodo 12-18 aprile, infatti, i nuovi casi si attestano a quota 2.945 con un tasso settimanale per 100mila abitanti collocato a 239,4, al di sotto della soglia di 250 nuovi casi per 100mila abitanti. La settimana precedente il tasso era di 272,2 casi ogni 100 mila abitanti. Il dato complessivo era di 3.347 casi.

"Anche la campagna vaccinale anti-Covid 19 - spiega la Asl - sta progredendo secondo quanto previsto dalla programmazione nazionale e regionale e con un ritmo dettato dalla disponibilità di vaccini". A tutto il 22 aprile, risultano complessivamente somministrati nei centri vaccinali del territorio metropolitano più di 363mila vaccini.

EMILIANO: IL COPRIFUOCO A LUGLIO NON HA SENSO, MEGLIO ALLUNGARE ALLE 24

Emiliano: coprifuoco a luglio? Non ha senso. Rischia di distruggere il turismo. I pugliesi probabilmente potranno essere liberi di incontrarsi e festeggiare anche fino a mezzanotte, soprattutto perché, secondo il governatore, si può allungare l’orario man mano che avanza il caldo.

La dichiarazione di Emiliano a Sky Tg24 ha fatto rumore e fa discutere. “Il governo deve fidarsi di Regioni, Comuni e Province che se dicono che, guardando i dati dei contagi, allungare il coprifuoco in estate è possibile, bisogna avere il coraggio di fare questa scelta. Sul decreto per le riaperture il governatore si augura "un cambiamento. Ci stiamo per riunire con le altre Regioni che cercheranno di collaborare lealmente col governo senza perdere questo clima positivo. Io mi auguro che il governo faccia la stessa cosa, cioè che si riunisca e trovi le ragioni di convergenza anche al proprio interno. Perché si rischia di creare una frattura che, dall'interno del Consiglio dei ministri, si allarghi al Paese".

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet