Recupero Password
Corretta alimentazione contro il cibo spazzatura, progetto “Food and go” al Professionale Bello di Molfetta
10 giugno 2019

 MOLFETTA - I genitori di tutti gli adolescenti spesso sentono dai loro figli la frase “Mangio fuori, con i miei amici!” e già sono consapevoli che i loro figli finiranno per mangiare al McDonalds o a alti Fast Food. Quante volte, a causa della fretta, si rinuncia a un buon pasto, sostituito da alimenti che dovrebbero essere solamente evitati, tra cui hamburger, alimenti surgelati o patatine fritte.

La vita caotica di un adolescente spesso si sposa perfettamente con l’alimentazione scorretta: un panino veloce, un piccolo piatto di pasta, e subito si riprende la vita movimentata, tra compiti, scuola, amici e impegni vari tra i quali dovrebbe esserci (ma non c’è sempre) un po’ di attività fisica.

Il “Junk food”, il cibo spazzatura, è un problema molto grave, che va risolto attraverso l’educazione all’alimentazione, che passa prima di tutto per i genitori, ma anche per la scuola. In alcune scuole, i professori si impegnano a tal punto da portare un interno forno (non di piccole dimensioni) direttamente nell’auditorium della scuola e cucinando pizze per tutti, perché contrariamente a quello che si pensa, la pizza non fa ingrassare, ma contiene tutti gli ingredienti della dieta mediterranea. L’importante è la scelta degli ingredienti.

Tutto questo è avvenuto all’Istituto Mons. Bello di Molfetta, dove il progetto “Food and Go” ha tenuto la sua manifestazione finale del piano strategico regionale per la promozione della salute nelle scuole, realizzato dell’Ufficio scolastico regionale del MIUR, della ASL BA e della regione Puglia.

Il progetto è stato presentato in circa cinquanta scuole, quindi più di cinquemila ragazzi hanno partecipato all’evento, ascoltando i rappresentanti del progetto parlare di temi fondamentali per la salute dei giovani, primo tema tra tutti quello dei distributori automatici, che dovrebbero essere evitati il più possibile per vivere una vita sana. In sostituzione al cibo dei distributori, “Cercate di consumare almeno cinque porzioni di frutta al giorno, di bere sempre molta acqua e di fare tanta attività fisica”, le parole della Dott.ssa Rosa Colamaria, ordinatrice GIA della ASL BA.

La dott.ssa Stefania Gianmarino, biologa nutrizionista, si è invece concentrata sul problema dell’obesità: “È importante che vi siano sempre manifestazioni di questo tipo, al fine di evitare che i ragazzi si abituino ad una alimentazione sbagliata. Mangiare sano non vuol dire mangiare male, si tratta di moderare la quantità e la frequenza con cui si consuma ogni tipo di cibo.

L’incontro è stato reso sicuramente più piacevole e dinamico dalla presenza di Vincenzo Florio, “ambasciatore del gusto” e del grande forno che il partner dell’evento, l’azienda Casillo ha “prestato” alla scuola per cucinare in tempo reale le pizze di semola, che sicuramente sono state gradite dall’intera scuola e da tutti i ragazzi che hanno preso parte alla manifestazione, poiché non capita tutti i giorni, di mangiare a scuola una pizza così buona e preparata proprio davanti agli studenti.

Le parole di Vincenzo Florio sono state simpatiche e hanno chiuso il momento in cui i docenti e gli ospiti hanno parlato per aprire il tanto desiderato momento della degustazione della pizza, la quale secondo Vincenzo Florio “è vista oggi come il cibo che rende più felici al mondo. Quindi, auguro buona pizza a tutti”.

© Riproduzione riservata

Autore: Sara Mitoli
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet