Recupero Password
Corrado di Baviera, il nobile eremita protettore di Molfetta
09 febbraio 2021

Attratto dal fascino mistico per la Terra Santa, Corrado di Baviera fece tappa nelle nostre terre e qui si fece amare per il suo carattere mite morendo poco più che ventenne.
A lui, giovane venuto dal nord, allo straniero arrivato dalla lontana Baviera, a quel giovane monaco, ricco, che parte dal cuore dell’Europa, contro la volontà della famiglia, del suo superiore, che quel tempo voleva soldati per uccidere gli infedeli e non “inutili” predicatori, il popolo, che ne aveva da subito intuito la santità, cominciò a rivolgersi per chiedere intercessione.

A me Corrado fa venire in mente la contestazione studentesca dei miei anni, i giovani europei, gli YUSOS, i giovani socialdemocratici della Germania occidentale che, clandestinamente in contatto coi giovani della DDR, venivano a Bari a sensibilizzarci e raccogliere quei pochi fondi che potevamo per le manifestazioni pro caduta del muro. A me fa venire in mente i cortei degli studenti contro la guerra del Vietnam. A me fa venire in mente, un precoce fondatore di un nuovo “Partito”, quello che serve al XXI secolo, che ricerca l’armonia con un nuovo Umanesimo. Fa venire in mente tutti quei giovani che, spinti da un ideale, sono pronti a lasciare tutto pur di andare incontro ai propri sogni, al proprio futuro. Corrado è un giovane dei nostri tempi. In viaggio per ricercare la verità. Per trovare il proprio posto nel mondo.

E' un rapporto profondo e sincero quello che lega i molfettesi a San Corrado. E’ vero, causa covid, i festeggiamenti in onore di San Corrado, quest’anno, perdono tutta la loro parte popolare e folcloristica. Resta intatta però la parte più vera e autentica. Quella religiosa.
Non sempre è facile pensare al domani con fiducia e ottimismo, specie quando la realtà che stiamo affrontando è carica di preoccupazioni. Ma, facciamo in modo che il giorno di San Corrado possa essere il giorno della speranza, il giorno in cui tutta la comunità è animata dalla convinzione che, insieme, è possibile superare ogni diffiicoltà, è possbile costruire, un progetto di città sempre migliore, attraversando i cambiamenti che a grande velocità scuotono la società contemporanea e superando gli ostacoli posti sul nostro cammino.

Auguro a tutte e tutti noi di vivere pienamente questo giorno, di riconoscere nel nostro Santo Patrono San Corrado una figura che possa ispirarci. I giovani soprattutto.

Tommaso Minervini - Sindaco di Molfetta

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet