Recupero Password
Coronavirus. Un lettore scrive a “Quindici”: perché i lavori pubblici a Molfetta non si fermano?
27 marzo 2020

 MOLFETTA – Un lettore scrive a “Quindici” e invia una foto di operai in azione e si chiede: «come mai continuano i lavori pubblici a Molfetta?

L’emergenza coronavirus con tutti i divieti messi dal sindaco Tommaso Minervini non valgono per le attività comunali? La corsa a “Molfetta capitale italiana della cultura” è più importante?

Come vengono difesi gli operai che lavorano e i cittadini con cui questi vengono a contatto?».

Giriamo gli interrogativi al sindaco Minervini e ci chiediamo: come mai l’assessore “cantiere perenne” non si ferma nemmeno in tempo di coronavirus. Abbiamo letto nei giorni scorsi perfino qualche assurda e irresponsabile dichiarazione di un consigliere comunale di maggioranza che invitava a non fermarsi: l’emergenza vale solo per gli altri? Non dovrebbero essere i consiglieri e gli assessori comunali a dare il buon esempio alla città? Tra l’altro difficilmente le elezioni regionali potranno tenersi in queste condizioni, quindi la ricerca ossessiva del consenso e la dimostrazione di essere più bravi di tutti che caratterizza quest’amministrazione comunale, può essere rinviata di qualche settimana.

© Riproduzione riservata

 

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet