Recupero Password
Coronavirus, un lettore chiede a “Quindici”: perché alcuni operai lavorano senza protezione a Molfetta?
12 marzo 2020

 MOLFETTA – Un lettore scrive a “Quindici” e si interroga: perché alcune anomalie a Molfetta nel rispetto delle regole per il coronavirus? «Buongiorno direttore, volevo segnalare che tra gli innumerevoli spot a livello nazionale e locale per come mitigare e/combattere il coronavirus, continuo a vedere nuguli di persone/operai che lavorano per fibra ottica e "abbellimento" corso Umberto e dintorni (aldilà dei problemi e il sovrapporsi incontrollato delle attività in zona... ma questa è un'altra storia) senza nessuna protezione e non mantenere le distanze dovute......
Ora, tutto giusto concordare assembramenti, chiusure attività, limitazione di orari, etc.... ma c'è qualcuno che deve forse fermare tutto in questo periodo di restrizioni e obblighi o indurre gli operai ad operare con adeguato DPI "normali' e quelli dettati del momento.

Tempo fa durante una ristrutturazione, la ditta è stata multata perché un loro operaio non indossava il casco... nonostante l'operaio non stava in quel momento operando... due pesi e due misure?

Si controllano solo i soliti e non i protetti o c'è solo tanta incompetenza?».

© Riproduzione riservata

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet