Recupero Password
Coronavirus, il sindaco di Molfetta: identificato e sanzionato lo sporcaccione che gettava rifiuti dal lungomare
Il sindaco Minervini
30 marzo 2020

MOLFETTA – Con un elogio agli operatori dell’Asm, che tengono pulita la città contro gli incivili che la sporcano, il sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, torna al consueto appuntamento quotidiano per le notizie sull’emergenza coronavirus, dando la notizia di uno sporcaccione ripreso mentre di notte butta l’immondizia giù dal lungomare.

Questo incivile è stato identificato e sanzionato pesantemente e sarebbe ora che avvenisse la stessa cosa con le tante persone che sostano in gruppo sul lungomare, come se nulla fosse.

Minervini ha ricordato che resta l’impegno di monitorare il territorio e i suoi cittadini che in gran parte stanno rispettando le regole, soprattutto quelle di restare a casa. Sono stati identificati i 6 operai colti mentre tornavano a casa dal Nord con i loro trolley e sono stati messi in quarantena.

Anche il primo molfettese contagiato dal coronavirus sta meglio e dovrebbe tornare presto a casa, dove anche la sua famiglia che ha rispettato la quarantena sta bene.

Anche l’infermiera contagiata sta meglio, ma la vigilanza deve restare alta, perché ci aspettano settimane dure, perché il contagio è ancora sostenuto in Puglia. Stanno lavorando bene anche nell’ospedale di Molfetta, medici, infermieri e personale sanitario, che si sacrificano per noi.

 

Autore: Daniela Bufo
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet