Recupero Password
Consulta della Diocesi di Molfetta: la fede al tempo del coronavirus
10 marzo 2020

 MOLFETTA - Il Direttivo della Consulta della Diocesi di Molfetta delle Aggregazioni Laicali ha diffuso un documento sulla fede al tempo del coronavirus.

«Questo tempo surreale e sospeso, preoccupante per la totale incertezza del futuro ed esigente per la necessaria rimodulazione dei nostri stili di vita, può essere vissuto da noi cristiani laici in diverse modalità. Molti di noi, cessate di colpo le attività pastorali più impegnative, hanno trovato rifugio e conforto nella preghiera personale o comunitaria, efficace sempre e comunque, che però non può essere solo un modo per rimeditare sull’Apocalisse, o arginare l’ansia e sentirsi in pace con la propria coscienza.

Accanto alla preghiera inclusiva, per tutti e per ciascuno, all’affidamento e all’abbandono al Signore, occorre provare a vivere questo periodo di crisi come occasione di progresso e rinnovamento, come opportunità per riscoprirci appartenenti alla comunità umana e recuperare o sviluppare forme creative e concrete di convivenza civile e mutuo aiuto, che forse il ritmo della nostra esistenza frenetica ci ha portato a lungo a trascurare, se non a dimenticare. Questo ci aiuterebbe anche a bypassare la pericolosa tentazione di chiusura mentale, oltre che fisica, e a guardare solo ai nostri bisogni. Allora proponiamo di:

Sperimentare e sviluppare i “condomini solidali”, che vadano incontro alle fragilità della porta accanto, promuovendo l’attenzione all’altro, rispondendo ad una serie di disagi sociali che l’emergenza in corso comporta e favorendo una migliore qualità di vita per tutti. In particolare si potrebbe:

- Incaricarsi di fare la spesa per gli anziani che in questo frangente vanno più cautelati.

- Offrirsi di fare piccoli servizi ai disabili

- Custodire in casa i bambini dei genitori che lavorano e non sanno a chi affidarli

- Mettere a servizio di chi ne ha bisogno le proprie competenze tecniche, manuali o intellettive.

Il dover destinare diversamente dal solito il proprio tempo e il rinvio di una serie di appuntamenti, ci spinga anche a fare qualcosa di buono per noi stessi, a leggere ed approfondire di più temi sui quali saremo chiamati ad esprimerci. Stiamo parlando del referendum costituzionale rimandato e del prossimo appuntamento elettorale regionale. Anche le nostre scelte politiche meritano attenzione, tempo, riflessione. Consapevolizzare ulteriormente questo particolare esercizio di responsabilità, può essere una risorsa nel modo di vivere degnamente la nostra fede, ai tempi del coronavirus».

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet