Recupero Password
Cinema all'aperto da oggi a Molfetta Tra gli ospiti Claudio Casadio, Ferruccio Castronuovo, Pippo Mezzapesa e Adolfo Di Molfetta
22 agosto 2019

MOLFETTA - Tre giorni dal 22 al 24 agosto dedicati a proiezioni e incontri con autori, registi, attori e critici, ad ingresso libero: a Molfetta prende il via la prima edizione della rassegna CINEinCITTA', organizzata dal Laboratorio urbano Cittadella degli artisti ed il Comune di Molfetta, in collaborazione con la Cineteca di Bologna.

Il tema di questa prima edizione è l’infanzia perché cinema e ricordi/sogni di questo periodo della nostra vita hanno un profondo legame. Sono visioni che mettono in scena l’età in cui, come su un set, tutto ci sembra possibile, in modo da emozionare grandi e piccini. Si tratta di premiate opere d’autore, classici restaurati e film di recente produzione ma raramente distribuiti nelle sale italiane e ora nella nostra città.

Il cinema può illuminare e rivitalizzare quelle piazze spesso dimenticate, quando non frequentate o partecipate, e “il cinema ritrovato” si propone di recuperare la comunità in questi luoghi così da rivivere la bellezza di un’esperienza collettiva che appassiona tutti.

 La rassegna inizia oggi giovedì 22 agosto in piazza delle Erbe con la proiezione di “Amarcord” di Federico Fellini, del 73, il più autobiografico dei film del regista riminese: il titolo stesso è un'affermazione e una conferma di ciò - a m'arcord "mi ricordo" - ed è proprio questo che Fellini ricorda attraverso gli occhi del suo alter ego, il suo paese, la sua giovinezza, i suoi amici e tutte le figure che gli giravano attorno.

Ospite speciale sarà l’attore e regista Ferruccio Castronuovo, nato a Bari e trasferitosi a Roma dove ha vissuto gli anni d’oro del nostro cinema lavorando anche per la televisione con Arbore. Ha collaborato con alcuni dei più importanti cineasti italiani come Pasolini, Gregoretti, Scola, i fratelli Taviani, Nanni Loy e Luigi Zampa. Il suo particolare rapporto di collaborazione col maestro Fellini comincia nel 75 quando realizza il backstage sul set di “Casanova”. Da allora Fellini gli affiderà l’esclusiva sulla sua immagine per molti anni. Infatti sarà lui a seguire la lavorazione de “La città delle donne”, “E la nave va”, “Ginger e Fred”. Ha dedicato poi molti documentari alle tradizioni popolari della Puglia.

Interverranno il vicesindaco e assessore alla cultura e turismo Sara Allegretta, la giornalista Gilda Camero e Sara Mastrodomenico, coordinatrice eventi per la Cineteca di Bologna-Cinema ritrovato e il regista, sceneggiatore e produttore Pippo Mezzapesa, reduce dal successo del suo ultimo lungometraggio “Il bene mio” con Sergio Rubini, prodotto da Altre storie in collaborazione con Rai Cinema. Il film è stato invitato come evento speciale alla 15ma edizione delle Giornate degli Autori de La Biennale di Venezia e ha ricevuto due nomination ai Globi d’Oro.

Venerdì 23 agosto alle ore 20.30 ci si sposta in piazza ipogea della parrocchia Madonna delle Rose per la proiezione “Il bambino che scoprì il mondo” di Alê Abreu. In seguito alla scomparsa del padre, un bambino parte alla scoperta di un mondo fantastico e un po' sinistro. Il film ha ottenuto una candidatura ai Premi Oscar. Come ospiti ci saranno Adolfo Di Molfetta, regista specializzato in cinema d’animazione 2D dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Torino, tra le sue produzioni il pluripremiato cortometraggio animato “il pasticcere”, l’illustratore e animatore Gianfranco Bonadies e Adriana D'Alano, co-direttrice di Spazio tempo (centro culturale che si occupa della diffusione della cultura visiva e audiovisiva della fotografia e della cinematografia).

CINEinCITTA' si conclude sabato 24 agosto ore 20.30 in piazza Paradiso con la proiezione de “L'uomo che verrà” di Giorgio Diritti. Alle pendici di Monte Sole, sui colli appenninici vicini a Bologna, la comunità agraria locale vede i propri territori occupati dalle truppe naziste e molti giovani decidono di organizzarsi in una brigata partigiana. Il film ha ottenuto 7 candidature e vinto 3 Nastri d'Argento, 16 candidature e vinto 3 David di Donatello, ed è stato premiato al Roma Film Festival. Come ospiti ci saranno l’attore Claudio Casadio, cofondatore, con Ruggero Sintoni, della compagnia teatrale Accademia Perduta/Romagna Teatri, Anton Giulio Mancino, docente di cinema all’Università di Macerata e critico cinematografico e Rosa Ferro media educator de Il Nuovo Fantarca.

 Tutti gli incontri sono ad ingresso libero, ore 20.30.

 INFORMAZIONI 3921638782 www.cittadellartisti.it

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet