Recupero Password
Centro antiviolenza Pandora di Molfetta, un primo bilancio positivo
25 dicembre 2019

 

MOLFETTA - Il Centro Antiviolenza Pandora, in qualità di soggetto gestore del CAV territoriale, ha inaugurato la nuova struttura e l’inizio delle attività in data 11 luglio 2019.

Il Centro, sin da subito, è stato considerato il punto di riferimento di numerose donne, che hanno espresso, unanimemente, la gioia di avere finalmente sul territorio una struttura idonea ad accogliere e a decodificare i loro bisogni e le loro necessità.

Dall’inaugurazione al mese di dicembre 2019, infatti, il Cav ha registrato 34 accessi, di cui 22 prese in carico. L’incipit degli accessi avviene quasi sempre come una richiesta di informazioni, che, durante il colloquio, si traduce in una necessità di consulenza legale e/o psicologica.

L’80% degli accessi, ad oggi registrati, sono di natura spontanea, il 15% sono invii delle forze dell’ordine (esclusivamente Carabinieri), mentre il restante 5% proviene da altri servizi territoriali (Csm, Servizi Sociali, altro).

Il fenomeno è trasversale sia sul piano sociale, colpendo contesti che l’opinione comune immagina lontani dal dramma della violenza, sia sul piano anagrafico, vedendo coinvolte donne giovanissime e finanche anziane. In numerosi casi non vi è la piena consapevolezza della propria condizione di vittima, che viene maturata durante il percorso attivato all’interno del Cav.

Il servizio offerto costantemente e quotidianamente dalle operatrici all’interno della struttura garantisce una presenza sul territorio di cui si avvertiva fortemente il bisogno, in considerazione dei numerosi accessi registrati, ad oggi, in soli sei mesi. L’equipe del Centro Antiviolenza Pandora, oltre ad aver potenziato la rete composta da tutti i responsabili dei servizi operanti sul territorio, ha inoltre avviato numerosi percorsi di sensibilizzazione, mediante interventi formativi, che hanno visto coinvolte diverse scolaresche. Si è difatti presa in considerazione la necessità di agire precocemente, attraverso un’azione educativa di prevenzione, che ha incontrato un sorprendente interesse degli studenti coinvolti, motivati ad approfondire le numerose tematiche proposte dalle operatrici del Cav.

Attualmente è in corso l’attivazione di due laboratori, uno rivolto ai bambini, l’altro alle donne: “LibRibelli” guiderà i piccoli partecipanti, attraverso la lettura di testi stimolanti e accattivanti, nel superamento degli stereotipi di genere, mediante un entusiasmante viaggio all’interno delle proprie emozioni; “La Palestra dell’assertività” consentirà alle donne di valorizzare la propria persona in maniera autentica, libera ed in una condizione di pieno benessere, maturando un personale stile di vita, orientato all’equilibrio ed al rispetto per sé e per gli altri.

I laboratori sono aperti alla cittadinanza e rappresenteranno un ulteriore momento di crescita personale e collettiva.     

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet