Recupero Password
“Caro Tonino, appunti e disappunti”, il nuovo libro della editrice “la meridiana” di Molfetta oggi la presentazione ad Alessano
07 aprile 2019

ALESSANO - Oggi alle 18,30 nell’Auditorium "Don Tonino Bello" ad Alessano, città natale dell’amato vescovo, la casa editrice “la meridiana” di Molfetta presenta il nuovo libro “Caro Tonino, appunti e disappunti” di Marcello Bello. Introduce l'incontro Stefano Bello. Intervengono lo stesso autore del volume, Mons. Vito Angiuli, Vescovo della Diocesi Ugento ed Elvira Zaccagnino, direttrice edizioni “la meridiana”. A concludere sarà Giancarlo Piccinni, presidente della Fondazione Don Tonino Bello.

«Nei testi che si succedono, il lettore scorgerà in filigrana anche la storia di don Tonino che Marcello ripercorre riempiendo i vuoti che avverte in momenti difficili, il legame fra i tre fratelli e le domande senza risposta, le fragilità imposte dal dolore, con la letizia di chi guarda al Signore con grande speranza come don Tonino ha insegnato. Tutto ciò ha trasfigurato il modo di osservare la vita di papà e gli ha dato modo di guardare la sofferenza con occhi nuovi», dalla presentazione del volume a cura di Stefano Bello.

Questo libro testimonia il rapporto speciale dell’autore con suo fratello Tonino. La maggior parte degli scritti sono nati sulla tomba di don Tonino nel cimitero di Alessano, il luogo in cui Marcello Bello ha tenuto sempre vivo il dialogo con il fratello condividendo le sue riflessioni in una corrispondenza che, talvolta, assume anche il genere epistolare, un genere caro al vescovo di Molfetta, e che per i due fratelli rappresenta il momento della preghiera, della condivisione intima delle gioie e delle difficoltà del proprio cammino.

Nei testi che si succedono in maniera cronologica, il lettore scorgerà in filigrana anche la storia di don Tonino, che l’autore ripercorre riempiendo i vuoti nei momenti difficili, il legame forte tra i tre fratelli e le domande talvolta senza risposta, le fragilità imposte dal dolore, con la letizia di chi guarda al Signore con grande speranza come don Tonino ha insegnato a tutti.
Queste pagine rappresentano una grande eredità perché insegnano che guardare a testimoni autentici del Vangelo, come don Tonino, può incidere in maniera decisa nelle scelte di vita quotidiana, indicando una direzione significativa all’esistenza di ognuno di noi.

SUL PROSSIMO NUMERO DELLA RIVISTA MENSILE "QUINDICI", IN EDICOLA IL 15 APRILE, SI PARLA DEL LIBRO E DEL 26° ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI DON TONINO

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet