Recupero Password
Cancellata a Molfetta la scritta offensiva inneggiante ai fascisti di Casa Pound sul monumento a Di Vittorio
09 marzo 2018

MOLFETTA – Come annunciato, ieri sera un gruppo di cittadini antifascisti di Molfetta, si è ritrovata nella villa comunale davanti al monumento a Giuseppe Di Vittorio, per cancellare la scritta offensiva inneggiante ai fascisti di Casa Pound.

Molfetta antifascista ha reagito subito allo sfregio della figura del sindacalista della Cgil di Cerignola, condannato a 12 anni di carcere dal tribunale speciale fascista voluto da Mussolini. Ieri sera la scritta oltraggiosa: «Io oggi voterei Casa Pound» è stata cancellata e i cittadini partecipanti hanno reso omaggio alla figura di Giuseppe Di Vittorio.

La notizia dello sfregio ha destato molta impressione nei cittadini che hanno condannato l’atto vile di qualche sconsiderato estremista. Sperando che si sia trattato di un episodio isolato, la cittadinanza resta vigile, in difesa dei valori democratici della Costituzione repubblicana.

Una sola considerazione: meraviglia il silenzio dell'amministrazione comunale. Il sindaco Tommaso Minervini avrebbe dovuto prendere posizione, condannare il gesto oltraggioso e ordinare la pulizia del monumento. Un silenzio imbarazzante e rumoroso.

© Riproduzione riservata

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet