Recupero Password
Calcio, Virtus Molfetta: arriva la prima sconfitta stagionale Amarezza nella ripresa allo stadio G. Scirea di Stornarella
08 ottobre 2019

 MOLFETTA - La Virtus Molfetta dopo un avvio di stagione molto positivo, perde il primo incontro ufficiale contro lo Stornarella Calcio. 

Gli uomini di mister Amato non sono riusciti ad imporre il proprio gioco su un terreno dove gli elementi di maggior tecnica e qualità non sono emersi come negli scorsi incontri. Capitan Porcelli e compagni hanno concluso la prima frazione in perfetta parità (0-0) non riuscendo a sfruttare le occasioni e nella ripresa subiscono il vantaggio avversario con Giuliano al 33’ subito dopo l’espulsione per doppia ammonizione di S. Tesoro; al 42’ lo Stornarella raddoppia con Gervasio (goal viziato dal fallo netto dell’attaccante biancoazzurro su capitan Porcelli) e gli assalti finali della Virtus Molfetta portano solo la rete di G. de Pinto nei minuti di recupero.

 PRIMO TEMPO. Mister Amato, privo di elementi importanti come Guadagno, Diniddio, A. de Pinto e de Palma, schiera il team con un 4-2-3-1: Xhafaj tra i pali, difesa con quattro uomini (terzini Tammacco e L.Tesoro), in cabina di regia de Gennaro e Cormio, la trequarti composta da Antonelli, Minervini, Serino e davanti bomber Sciancalepore. 

Il primo tentativo, al 1’, è dei molfettesi con una conclusione dalla distanza di Minervini terminata alta sopra la traversa, sul lato opposto Xhafaj al 5’ non si fa sorprendere dalla conclusione dei biancoazzurri. La Virtus Molfetta prova a creare occasioni, nonostante le grandissimi difficoltà del terreno di gioco: al 20’ Minervini tira quasi da centrocampo ma la sfera finisce di poco alta sopra la traversa e su calcio d’angolo di Antonelli, L. Tesoro non inquadra la specchio della porta. Fioccano le ammonizioni per la squadra di casa e la Virtus cerca la rete del vantaggio ma lo Stornarella Calcio si difende senza grosse sbavature. 

Il finale della prima frazione viene gestito positivamente dallo Stornarella ma Xhafaj con due ottimi interventi su Russo, al 42’, manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di perfetta parità.

 SECONDO TEMPO. Nella ripresa di gioco partono con la giusta intensità gli uomini di mister Amato ma le conclusioni di Sciancalepore al 2’ (circondato da tre uomini) e il gran destro di Antonelli, al 10’, terminano di poco fuori dalla porta difesa da Lodia. Al 14’ i biancorossi non riescono ad essere incisivi sulla conclusione calciata da Antonelli. Al 22’ lo Stornarella si scuota prima colpendo un incrocio al 22’ e Xhafaj al 31’ risponde presente sulla conclusione ravvicinata in una mischia all’interno dall’area di rigore. Nel momento migliore dei padroni di casa, S. Tesoro termina anticipatamente il match al 33’ (doppia ammonizione) concedendo una punizione dal limite: sulla stessa lo Stornarella si porta in vantaggio con il colpo di testa Giuliano. In inferiorità numerica e con lo svantaggio di 1-0 la Virtus prova a creare occasioni da reti ma al 42’ Gervasio, (dopo aver commesso fallo sul centrale difensivo della Virtus, non ravvisato dal direttore di gara, ndr) si gira all’interno dell’area di rigore e trafigge l’incolpevole Xhafaj. L’assalto finale dei molfettesi porta solo la rete di G.de Pinto al 46’.

 Adesso servirà recuperare energie fisiche e mentali in attesa del prossimo incontro, domenica 13 ottobre al B. Petrone, 4ª giornata di campionato contro l’Ideale Bari alle 15.30.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet