Recupero Password
Calcio a 5 maschile. Primo stop al Palapoli, Sefa Molfetta “incerottata” cede al Futsal Canosa
12 novembre 2018

MOLFETTA - Dopo la vittoria esterna in campionato ai danni del Manfredonia e la qualificazione al turno successivo di campionatola Sefa Molfetta di calcio a 5 maschile, del sodalizio De Giglio non riesce a raccogliere punti contro il Futsal Canosa. Gli uomini di mister Rutigliani dopo tante occasioni create e buone trame di gioco cedono al cospetto dell’Apulia Food Canosa con il risultato di 4-2 (reti siglate da Dell’Olio e Murolo). I molfettesi sono costretti ad arrendersi ad una rotazione limitatissima, lunga la lista degli indisponibili: Salvatore Dibenedetto, Antonio DI Benedetto, Scarpetta, Barbolla e Ortiz. Sul lato opposto gli uomini di mister D’Ambrosio hanno difeso in maniera perfetta, sfruttando le poche ripartenze; da segnalare per i rossoblù il miglior in campo: l’uomo decisivo è stato l’estremo difensore Morais, interventi determinanti in tutto il match, un tiro libero parato nel primo tempo ed un rigore respinto a 40’’ dal termine.

PRIMO TEMPO. Il quintetto iniziale scelto da mister Rutigliani è composto da: Stasi, Pedone, Alamancos, Dell’Olio e Muoio. Molfettesi che partono subito alla ricerca del vantaggio ma Morais fa buona guardia sui tentativi di Alamancos e Muoio. Nel momento migliore dei biancorossi, l’Apulia Food Canosa al 7’32’’ al primo tentativo si porta in vantaggio da banda sinistra con Gomez. Molfettesi che non demordono, ottima punizione calciata da Dell’Olio ma Morais  in spaccata si rifugia in angolo, sul lato opposto Stasi non si fa sorprendere sul tentativo di Garibaldi. Ancora l’estremo difensore del Canosa si rende protagonista sulle conclusioni di Mugeo e Alamancos.

Aquile continuano a creare chiare occasioni da goal ma prima Bruno salva sulla linea la conclusione di Alamancos ed ancora una volta Morais è strepitoso sulle conclusioni ravvicinate dello spagnolo in maglia numero 9, su Dell’Olio dall’out di destra e su Mugeo (dopo aver dribblato due avversari). Al 17’21’’ Dell’Olio con un missile terra area ristabilisce la parità ma Pedone al 19’20’’ commette il sesto fallo, secondo i direttori di gara, dalla lunetta Garibardi riporta in vantaggio i rossoblù. La partita è giocata su livelli altissimi e sul finale della prima frazione Del’Andrea atterra Muoio da banda sinistra commettendo il sesto fallo e conseguente doppia ammonizione ma Morais è determinate sul tiro libero calciato da Alamancos.

 

SECONDO TEMPO. Ripresa di gioco in cui gli uomini di mister D’Ambrosio devono ripartire con l’uomo in meno, in riferimento all’espulsione rimediata nel primo tempo e Dell’Olio al 1’04’’ serve all’interno dell’area di rigore Murolo che con freddezza deposita la sfera alle spalle di Morais. Rossoblù continuano a difendersi ma Angiulli è costretto ad un duro intervento e viene ammonito per la seconda volta, la Sefa Molfetta non riesce a sfruttare la superiorità numerica: Morais si rende ancora protagonista su Murolo e sulla bomba centrale di Muoio. La prima conclusione del Canosa nella ripresa di gioco è al 12’ ma Stasi si rifugia in angolo sulla conclusione di Romero. Fioccano le occasioni per gli uomini di mister Rutigliani ma Morais è in giornata e svetta i tentativi di Alamancos dall’out di destra e sulla puntata di capitan Pedone. Il Futsal Canosa si difende e gioca con le ripartenze e al 15’34’’ si porta addirittura in vantaggio sulla conclusione non potente di Romero da banda sinistra, non perfetto Stasi. Mister Rutigliani a 4’26’’ dal termine di gioca la carta del quinto di movimento ma purtroppo al 17’09’’ Elia trafigge Stasi e sigla la rete del 2-4. Nonostante lo svantaggio, le Aquile ci credono; Bruno al 19’20’’ colpisce nettamente con la mano la sfera all’interno dell’area di rigore, doppia ammonizione anche per lui e conseguente calcio di rigore: Morais si conferma il protagonista di giornata e con un super intervento respinge la conclusione potente ed angolata di Muoio in angolo. Sul finale del match l’ultimo tentativo di Murolo si infrange sulla traversa.

“Oggi avevamo tante assenze, ma questo non giustifica la sconfitta. Abbiamo creato tanto ed il portiere avversario ha parato quasi tutto e noi alle minime disattenzioni siamo stati puniti. Adesso arriva la sosta sperando di recuperare gli infortunati e lavorando con la giusta umiltà. In questo momento preferisco non guardare la classifica ma ribadisco che questa squadra ha il dovere di puntare alle zone alte della classifica”, dice capitan Pedone al termine del match.

Nella prossima giornata la Sefa Molfetta sarà impegnata in trasferta, 7^ giornata di campionato, sabato 24 novembre alle ore 16.00 contro il Caserta Futsal.

 SEFA MOLFETTA-APULIA FOOD CANOSA 2-4  (p.t 1-2)

SEFA MOLFETTA: Stasi, Dell’Olio, Pedone, Nitti, A. Di Benedetto, Alamancos, Ortiz, Gadaleta,

Mugeo, Murolo, Ventrella, Panunzio.  All. Rutigliani

APULIA FOOD CANOSA: Diviccaro, Morais, Del’Andrea,Bruno, Colasuono,Patruno,Subrizio,Romero,Garibaldi, Angiulli, Elia, Gomez. All. D’Ambrosio.

MARCATORI: 7’32’’p.t Gomez (C), 17’21’’p.t Dell’Olio (M),19’20’’s.t Garibaldi, 1’04’’ s.t Murolo (M), 15’34’’s.t Romero (C), 17’09’’ s.t Elia (C).

 

 

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet