Recupero Password
Calcio a 5 maschile. Aquile Molfetta con un unico obiettivo: vincere Domani al Palapoli arriva il Real Dem
Mister Rutigliani
31 gennaio 2020

MOLFETTA - Un pareggio che lascia sicuramente l’amaro in bocca e tanta è la voglia di tornare a vincere dopo il 4-4 contro la Polisportiva Torremaggiore. Le Aquile Molfetta, del presidente de Giglio, si apprestano ad affrontare la terza giornata di ritorno di serie B, girone G, contro il quotato Real Dem: domani, sabato 1 febbraio, al PalaPoli di Molfetta, con relativo fischio d’inizio alle 16
“Con il Torremaggiore la squadra sicuramente si è espressa con due modi completamente differenti: buon primo tempo e la ripresa in cui abbiamo avuto un calo di concentrazione ed errori dal punto di vista individuale –esordisce così mister Rutigliani - Nel primo tempo la squadra ha avuto un grande gioco con la giusta determinazione e con la voglia di portare a casa la vittoria ma forse avremmo dovuto chiuderla subito viste le tante occasiono create. Nella ripresa gli avversari sono riusciti a riprendere l’incontro e solo sul finale siamo riusciti a pareggiarla”.

L’incontro si annuncia ricco di insidie visto che ci saranno punti pesantissimi in palio tra le Aquile Molfetta e Real Dem per raggiungere gli obiettivi prefissati pur avendo traguardi completamente differenti. Molfettesi (quota 20 punti in classifica) decisi necessariamente a dare continuità ai risultati per poter muovere la classifica ma soprattutto raggiungere gli obiettivi dichiarati ad inizio stagione: il piazzamento per i play-off.
"In settimana analizza – ancora il timoniere delle Aquile Molfetta - ci siamo allenati al massimo, avremo di fronte una squadra ambiziosa e che ha perso solo nel finale contro la seconda della classe. Sono orgoglioso di allenare prima di tutto un gruppo di grandi uomini, il gruppo sono certo che risponderà alla grande pertanto bisogna vincere a tutti i costi soprattutto davanti ai nostri tifosi”.

Sul lato opposto il Real Dem, dell’ambizioso presidente Enea D’Alonzo, cercherà di ben figurare dopo la sconfitta maturata solo a 40’ dal triplice fischio finale contro il G.S Giovinazzo al PalaRoma di Montesilvano.  La squadra abruzzese più anziana della nazione, dopo aver già riposato nella prima giornata di ritorno come da calendario, avrà sicuramente come obiettivo quello di raggiungere la salvezza con le qualità di Casati, l’esperienza pazzesca di Schurtz, del talento di Yamada e dei giovani del posto.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet