Recupero Password
Calcio a 5 femminile. Il derby è della Makula Molfetta che vola ai quarti di Coppa Puglia Mister Camporeale: «Soddisfatto e contento per le ragazze. Il PalaFiorentini gremito uno spettacolo»
16 novembre 2018

 MOLFETTA - La partita perfetta nel momento più importante, finora, della stagione. E' quella che disputa la Makula Molfetta che si impone per 6-1 sulla Nuova Arcadia Bisceglie nel ritorno degli ottavi di finale di Coppa Puglia di calcio a 5 femminile e si qualifica ai quarti di finale.
Le molfettesi, ancora senza de Bari e Polacco infortunate, devono ribaltare il 4-2 dell'andata: serve la vittoria al PalaFiorentini con almeno tre reti di scarto.
Le padrone di case partono forte, perennemente nella metà campo Arcadia che, tuttavia, a inizio colpisce una clamorosa traversa con Luana Carbone. Il Molfetta, però, non si scompone: manovra, gira palla e porta poi Giacò a realizzare l'1-0. La reazione delle ospiti è flebile e poco dopo arriva il 2-0 a firma Lorusso.
La Makula continua a fare la partita e ci pensa La Rossa, su punizione, a marcare il 3-0. La qualificazione si riapre ufficialmente e prende la strada biancorossa con Lorusso e Fracchiolla che realizzano allo scadere il 5-0 parziale.
La ripresa vede la reazione delle arcadine ma la Makula si porta sul 6-0 con Zaccagnino. Poi la rete della bandierina per l'Arcadia con la Makula che controlla il risultato fino al fischio finale.
«Sono soddisfatto, è il primo obiettivo della stagione raggiunto dalla squadra», commenta l'allenatore Nico Camporeale.
«Abbiamo giocato bene nel primo tempo, mostrando buone trame di gioco e soprattutto abbiamo mostrato che se in campo c'è compattezza e aiuto reciproco difficilmente questa squadra si può battere perchè abbiamo tante soluzioni e tutte sono importanti, tutte possono dare il loro contributo e il gruppo si è ritrovato proprio nel momento cruciale», continua il tecnico che poi sottolinea «la bellezza degli spalti del PalaFiorentini completamente gremiti: i nostri tifosi ci hanno sostenuto dall'inizio e sono stati un fattore in più: queste ragazze meritano queste cornici di pubblico».
La Makula strappa la qualificazione ai quarti di finale per il secondo anno consecutivo e affronterà il Cerignola.
«Questo significa che la società ha creduto in noi, mettendoci tutto a disposizione e che il nostro è un progetto serio e valido, cresciuto in quattro anni. Adesso penseremo al Cerignola quando arriverà il momento. Bisogna riprendere a fare punti in campionato».  

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet