Recupero Password
C’è l’accordo tra associazione armatori, Comune di Molfetta e Asm per la raccolta dei rifiuti in mare: lo faranno i pescatori
Il sindaco Minervini firma l'accordo
07 ottobre 2018

MOLFETTA - Siglato il protocollo di intesa tra Associazione Armatori da Pesca, Amministrazione comunale, ASM, Capitaneria di porto e Legacoop Puglia - dipartimento pesca ed acquacoltura per la raccolta rifiuti in mare da pare dei pescatori.

D’ora in avanti dieci imbarcazioni da pesca a strascico della marineria di Molfetta (tante sono quelle che al momento hanno aderito all’iniziativa) saranno munite di appositi contenitori per lo stoccaggio a bordo del rifiuti durante le operazioni di pesca. I rifiuti “pescati” saranno poi conferiti, ogni venerdì mattina, dalle 8.30 alle 13, presso il centro di raccolta situato nel porto di Molfetta.

La firma sancisce l’impegno da parte degli Enti, e delle altre realtà coinvolte, a realizzare gli obiettivi del progetto ML REPAIR, finalizzato alla riduzione dell’inquinamento marino attraverso una corretta gestione dei rifiuti pescati in mare. Nello specifico i pescatori recupereranno plastica, rifiuti alimentari, rifiuti assimilabili ai rifiuti domestici, metallo, vetro, gomme, legno lavorato e legno naturale.

«Non si tratta solo di raccogliere plastica o comunque di recuperare rifiuti dal mare. Questa iniziativa – sottolinea il sindaco Tommaso Minervini - va a rafforzare il senso di appartenenza di una comunità che lavora in funzione del miglioramento della qualità della vita di tutti». Il sindaco ha anche annunciato di aver avuto comunicazione dall’avv. Piero De Nicolo, sub commissario Ager (agenzia territoriale della regione puglia per il servizio di gestione dei rifiuti) circa la prospettiva di un progetto di recupero della plastica in mare che prevede incentivi.

Il protocollo avrà la durata di sette mesi. Nelle intenzioni dei sottoscrittori del protocollo c’è la volontà di mettere la raccolta rifiuti in mare a sistema, coinvolgendo tutta la marineria.

L’isola ecologia, sul porto, è messa a disposizione dal Comune nel porto di Molfetta. La gestione della Marin Litter (rifiuti marini) sarà curata dell’Azienda Servizi Municipalizzati di Molfetta, mentre la Capitaneria di Porto renderà compatibili le attività progettuali con l’operatività portuale. La Legacoop collaborerà nell’attività di divulgazione del progetto e di sensibilizzazione sull’inquinamento marino. 

Il protocollo è stato sottoscritto dal sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, dal Capitano di Fregata (CP) Michele Burlando, Comandante della Capitaneria di Porto, dal presidente dell’ASM, Vito Corrado Paparella, dal direttore di Assopesca, Francesco Minervini. Presenti all’incontro anche Giuseppe Gesmundo di Federpesca, e Angelo Farinola di Assopesca.

L’iniziativa rientra nell’ambito del Progetto Marine Litter REPAIR "Riduzione e Prevenzione, un approccio integrato alla gestione dei rifiuti marini nel mare Adriatico" finanziato dal FESR, Interreg Italia-Croazia. I Partner del Progetto ML-REPAIR sono: Università Ca' Foscari Venezia; M.A.R.E. Soc. Coop.; Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale - ISPRA; Limosa Soc. Coop.; Institute of Oceanography and Fisheries Split; Rera Sd; Association for Nature, Environment and Sustainable Development.

 

 

 

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2018
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet