Recupero Password
Botti di fine anno, Molfetta supera se stessa: veri e propri bombardamenti in tutti i quartieri
01 gennaio 2022

Molfetta ha superato se stessa quest’anno. Non in crescita, sviluppo, cultura, qualità della vita. No, solo nella corsa all’esplosione dei botti nella notte di San Silvestro.

Il fragore, il numero, l’intensità dei botti ha superato ogni precedente, soprattutto per la copertura totale della città. Nessun quartiere è stato risparmiato, quasi un controllo dell territorio da parte di incoscienti e “criminali”, sì, criminali possono essere definiti coloro che con l’esplosione dei botti hanno messo a rischio la sicurezza degli altri.

Nemmeno durante la festa patronale sono stati incendiati tanti fuochi pirotecnici. Un fallimento per l'ordinanza del sindaco e per i proclami sul divieto dei botti, ma anche un'offesa alle forze dell'ordine.

E’ anche uno spreco ingiustificato di soldi in un periodo di emergenza. Ma è soprattutto uno schiaffo al sindaco e alle forze dell’ordine che si è voluto dare con questo bombardamento da conflitto bellico. Un rifiuto della legge che, in alcuni casi, che abbiamo visto direttamente, ha coinvolto anche i bambini, mettendo a rischio non solo la loro incolumità, ma la loro educazione, con un messaggio di violenza e di disprezzo della legge.

Non sappiamo ancora quante sanzioni siano riusciti ad erogare le forze dell’ordine, ma crediamo che questo bombardamento debba rientrare nell’allarme sicurezza che “Quindici” lancia da tempo, condiviso anche dalla magistratura inquirente.

Ci auguriamo che in questo 2022 ci siano, da parte dell’amministrazione comunale, meno proclami propagandistici (con la questione morale in atto, c’è poco da vantarsi), ma più presa di coscienza di una realtà che trascura i bisogni reali per rincorrere l’effimero. Serve più interesse collettivo e meno interesse particolare, occorre il benessere di tutti e non l’arricchimento di pochi, ricordano con i fatti e soprattutto con l’esempio l’insegnamento di don Tonino. Non basta celebrare a parole la sua venerabilità, occorre mettere in pratica le sue parole, altrimenti si fa solo vuota retorica sulla pelle dei cittadini.

© Riproduzione riservata

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet