Recupero Password
Basket, la Virtus Molfetta inciampa a Cerignola
22 ottobre 2019

 

MOLFETTA - Prima sconfitta stagionale per la Virtus Basket Molfetta che non riesce ad espugnare il Palafamila di Cerignola ed è costretta ad arrendersi 97-92
Nel primo quarto partono subito forte i padroni di casa trascinati da uno scatenato Gvezdauskas e da Musci che fa la voce grossa sotto canestro.
La Virtus risponde con i punti di Comollo e Morkeliunas, Pirrone e Pappalardo realizzano per Cerignola, mentre Orlando e Morkeliunas firmano il -5 Dai Optical e primo quarto che termina 29-24.
Nella seconda fazione di gioco Cerignola ricomincia a segnare con le triple di Pappalardo e i punti da sotto di Jonikas. Orlando e Morkeliunas a segno per i biancoazzurri. Baraschi e Sancilio riportano sotto i biancoazzurri prontamente ricacciati indietro dai canestri di Jonikas e Calò e si va al riposo lungo sul 59-47.
Si ritorna in campo e la Virtus si rifà sotto con Baraschi e ancora Orlando.

Cerignola però riprende a segnare con Gvezdauskas e Pirrone. I due grigi penalizzano oltremodo i biancoazzurri con fischi molto dubbi e un clamoroso fallo non assegnato a Musci, già gravato di 4 falli. Jonikas e Gvezdauskas realizzano ancora mentre Sipala cade a terra rovinosamente proprio dietro il canestro (alla fine saranno necessari dei punti di sutura). La partita viene mal gestita dai due arbitri e fiocanno inspiegabili falli tecnici alla panchina biancoazzurra e il terzo quarto termina 80-66.
Sembra ormai in archivio la gara ma la Dai Optical ha un sussulto d’orgoglio e in 2 minuti recupera 10 punti grazie ad uno scatenato Comollo e a Baraschi, autore di due triple erroneamente considerate da due punti. Sul – 4 Cerignola va in tilt, la  Virtus Molfetta spinge ancora sull’acceleratore. Due triple di Hrkac per il +2 Dai Optical. Ma ancora una volta i due grigi sono pesantemente protagonisti. Fuori per 5 falli in successione prima Morkeliunas, poi Sipala e Comollo. Gvezdauskas non sbaglia dalla lunetta, imitato da Jonikas. La tripla di Sancilio viene sputata dal ferro, così come quella di Baraschi. Cerignola non sbaglia i liberi e vince l’incontro per 97-92.
Partita bella, intensa e avvincente tra due squadre sicure protagoniste di questo campionato. Per la Virtus gara dai due volti: molle in alcune fasi del match ma tutto cuore e grinta nel finale. Non facile recuperare 20 punti, fuori casa a questo Cerignola. Pesano però sul risultato finale le gravi sviste arbitrali di una coppia non all’altezza della situazione che ha punito oltremodo la compagine del presidente Bellifemine.
Prossimo impegno per Virtus Molfetta domenica 27 ottobre, al Palapoli, ore 19, contro la Cestistica Barletta.
BASKET CLUB CERIGNOLA - VIRTUS MOLFETTA 97-92

Basket Club Cerignola: Pirrone 4, Rinaldi, Gvezdauskas 30, Pappalardo 12, Jonikas 19, Calò 11, Romano 3, Iaia, Musci 18, Di Pasquale ne.
Allenatore: Vozza.
Virtus Molfetta: Baraschi 13, Picca ne, Sancilio 3, Formosa 9, Dellicarri 2, Orlando 10, Comollo 16, Sipala 4, Hrkac 17, Morkeliunas 18.
Allenatore: Corvino.
Arbitri: Paradiso Angelo di Santeramo in Colle (BA) e Caposiena Mario di San Severo (FG).

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet