Recupero Password
Arte contemporanea in Puglia, il vernissage della rassegna alla Sala dei Templari. Premio “Donna di Puglia” a Daniela Mazzacane e Carmela Vincenti
22 agosto 2014

MOLFETTA - Al via nella Sala dei Templari di Molfetta, su iniziativa dell'associazione Puglia d'Arte e d'Artisti, alla terza edizione della mostra contemporanea "L'Arte contemporanea in Puglia: tra multimedialità e tradizione" sul tema "Contro-Global, la Puglia chiama il Mondo/incontri tra unicità" (nella foto: il sindaco Natalicchio, la scrittrice Palomba e Daniela Calfapietro, curatrice della Rassegna).

Secondo Daniela Calfapietro creatrice della Rassegna: «Identità e territorio, singolarità e tradizione, sono l'intreccio nel quale ogni espressione artistica si genera e si rigenera, in un continuum che non è solo "spazio temporale" ma partendo dal cuore passa alla rielaborazione intellettivo manuale, ricerca testimonianza negli occhi e pervade la memoria. In questa III Edizione di Puglia d'Arte e d'Artisti, proprio i luoghi e i modi della memoria, degli affetti, del vissuto degli artisti medesimi, vengono a fioritura, e si offrono a testimoniare una presenza, una essenza e un indissolubile radicamento alla Apulica terra, intrinseco anche nelle espressioni artistiche più ardite ed apparentemente, più lontane. Pittura e scultura, installazioni e performance, sono il canovaccio nel quale trama e ordito operano in una perfetta simbiosi e il mare delle emozioni e il vento delle intuizioni, si ancorano alla Terra Madre, l'Alma Mater che sempre sostiene della sua fertile linfa, e coordinano gli artisti nelle loro creazioni, uniche, magiche, affascinanti e coinvolgenti. Una peculiare e spiccata capacità di essere unici, pugliesi e aperti verso l'altro, verso il mondo, verso una comunicazione globale, che però non puoi e non deve essere scambiata in alcun modo per totale permeabilità agli influssi o agli stimoli che dal mondo della informazione globale pervengono, massificanti. Di fatto, molti critici e filosofi gridano al rischio strisciante e a volte sin troppo evidente, di una arte massificata e perciò priva di autentica capacità rielaborativa del mondo circostante. Osiamo dire che questo rischio lambisce appena la Puglia, non volendo presumere che ne sia del tutto estranea. Ma nella ricerca e nella presente esposizione, gli artisti, consapevolmente testimoniano la loro completezza creativa e la loro originalità rielaborativa. Come da millenaria tradizione: la Puglia resta frontiera della comunicazione, porta dell'Oriente, non solo geografico o Federiciano che sia, e, patrimonio della umanità, tra mare, cielo e tutto quel che su di essa respira e vive».

Nel corso del vernissage, al quale sono intervenuti  il vice prefetto di Bari, Mario Volpe e il sindaco di Molfetta, Paola Natalicchio e il critico d’arte prof. Marco Caccavo, che ha collaborato alla realizzazione della mostra, c’è stata anche una sfilata di moda e la consegna dei premi “Donna di Puglia” assegnati alla conduttrice di TGPrima di Telenorba Daniela Mazzacane "per il costante impegno e sostegno sul territorio nei confronti delle realtà artistiche e turistiche, contribuendo alla loro diffusione e notorietà in Italia e nel mondo, con il suo programma a carattere culturale ed extraregionale", e all'attrice Carmela Vincenti "per aver portato nei personaggi affidati alla sua perizia interpretativa, sia sul piccolo che sul grande schermo, lo spessore della assoluta credibilità' e del carattere della donna pugliese, nei suoi aspetti quotidiani e nelle sue introspezioni, affatto facili da rendere, con la naturalezza propria del grande talento e della attrice completa, contribuendo in modo efficace, nel panorama nazionale, ad una migliore conoscenza dei caratteri propri della pugliesità".

Il sindaco di Molfetta, Paola Natalicchio, oltre ad esprimere apprezzamento per questa rassegna che valorizza i talenti pugliesi, ha presentato il libro “Io sono un’opera d’arte” di Ilaria Palomba che ha raccontato un viaggio nel mondo della performance art.
Questi gli artisti che partecipano alla Rassegna: Per Arti visive, pittoriche, modellato, installazioni, perfomance: Mauro Germinario (fotografo di "Quindici"), Katya Abbrescia, Maria Bonaduce, Antonella Buttari, Daniela Calfapietro, Francesca Caggianell, Cisky, Umberto Colapinto, Vincenzo Corcelli, Alina Laselva, Michelangelo de Virgilio, Daniela Pagliaro, Pietro G. Pantaleo, Laura Piccininni, Antonio Petrone, Alessandro Provenzano, Tiziana Sala e con Gregorio Sgarra.
Per Arti Plastiche, gli scultori: Franco Valente, Mariangela Buccia. Per Design e Arti applicate: Missmayd Jewels Factory di Mari Diolini, Carmen Perilla Art Creation Artiffany Maria Santa Colamonaco, Terry Gadaleta. Gli scrittori: Gabriella Genisi, Lino Patruno, Ilaria Palombo, Florisa Sciannamea. Reading teatrali di: Felice Altomare, Francesco Tammacco. Performer: Floriana Uva, Tania Marzocca Defilée di: Isabel Pabo. Wedding dress: Angela Caputo Sposa.
La Rassegna resterà aperta fino  al 30 agosto.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet