Recupero Password
All’associazione Pandora va la gestione del centro antiviolenza “Annamaria Bufi” a Molfetta
29 gennaio 2019

MOLFETTA - L’associazione Pandora gestirà il centro antiviolenza cittadino per i prossimi 12 mesi. La struttura ospiterà un servizio di ascolto, assistenza, aiuto, tutela e protezione per donne e minori vittime di maltrattamenti, abusi e violenze, che sarà intitolato ad Annamaria Bufi, giovane molfettese brutalmente uccisa la notte tra il 3 e il 4 febbraio del 1992. Un delitto rimasto impunito.

“Si tratta – afferma Angela Panunzio, assessore alle Pari Opportunità – di un importante e atteso risultato per la città. Il centro antiviolenza offrirà un servizio di fondamentale interesse pubblico, in quanto rivolto alla prevenzione e al recupero di forme di marginalità sociale di donne e minori vittime di abusi e violenze. L’obiettivo sarà quello di sottrarre le vittime da situazioni di pericolo e di creare condizioni di vita autonoma e serena, restituendo dignità e consapevolezza di sé”.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet