Recupero Password
A Molfetta negato il diritto allo stallo a persone disabili, ma senza patente. Un lettore scrive a "Quindici"
15 dicembre 2019

 MOLFETTA – Un lettore, Beppe Marsano, scrive a “Quindici” per chiedere come mai venga negato ai disabili senza patente il diritto allo stallo a Molfetta.

«Accade a #Molfetta che venga negato il diritto alle persone diversamente abili, che risultano senza patente e alcuna proprietà di autovettura quindi anche ai bambini, a vedersi assegnati lo stallo per posto auto nei pressi della propria abitazione – scrive il lettore -.

Informandomi, ho appreso che il Sindaco Tommaso Minervini concede in deroga tale diritto... ecco questa cosa non va bene!!!! Il Comune deve recepire ed assegnare lo stallo senza creare discriminazioni tra persone ed allo stesso tempo avviare controlli che abusano di tale concessione.

Spero accada ancora per poco e mi auguro che il dirigente comunale recepisca la Sentenza del Tar Lazio che fa giurisprudenza e modifica tale assurdità che viola la Costituzione e sancisce un principio discriminatorio tra disabili.

In poche parole il Tar Lazio ha stabilito quanto segue: Con la sentenza n. 9556/2019, il Tar del Lazio ha chiarito che il parcheggio personalizzato spetta anche al disabile non vedente che non ha la patente. Il ricorso in questione era stato presentato da un disabile, affetto da questa specifica invalidità, a cui il Comune aveva rifiutato la richiesta per il parcheggio personalizzato nei pressi dell’abitazione, perché senza patente.

Al contrario del Comune, il Tribunale Amministrativo ritiene che la richiesta del disabile è legittima, e che quindi l’assegnazione dello spazio di sosta gli spetta per diritto.

In particolare, il Tar Lazio ha sottolineato che il requisito della patente di guida, in questo specifico caso, non può determinare il rifiuto della concessione per il parcheggio personalizzato perché creerebbe una disparità di trattamento tra le persone disabili, disparità non giustificata e non prevista dalla legge.

Beppe Marsano».

Ci chiediamo, come mai questa decisione dell’amministrazione comunale? Cosa risponde a questa lettera di un cittadino?

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet