Recupero Password
A Carlo Bollino direttore della Gazzetta del Mezzogiorno, il premio internazionale Giornalista del Mediterraneo
27 dicembre 2008

BARI - La Puglia, da sempre regione di frontiera, protagonista indiscussa di un costante interscambio tra molteplici culture, assurge, oggi, al ruolo di laboratorio interculturale tra i numerosi paesi che si affacciano sulle sponde del Mediterraneo e che aspirano alla valorizzazione delle differenze storiche, linguistiche, culturali. In questa prospettiva nasce, dunque, il 1° Concorso Internazionale “Giornalista del Mediterraneo”, promosso dall'Associazione “Terra del Mediterraneo. Arte, cultura e Comunicazione” L'evento gode del patrocinio della Presidenza del Parlamento Europeo, delle Ambasciate di Turchia, Grecia, Svezia e Cipro, nonché di Università italiane, Centri Culturali e Istituzioni regionali, nazionali e internazionali. “L'obiettivo del concorso – spiega Tommaso Forte, Giornalista, Presidente dell'Associazione “Terra del Mediterraneo” e ideatore del Concorso - è quello di coinvolgere i giornalisti della carta stampata e della televisione, oltre che gli allievi delle scuole di giornalismo e delle facoltà universitarie che si occupano di Comunicazione in tutta Europa, con particolare interesse per quei paesi che si affacciano sul Mediterraneo. L'iniziativa mira al coinvolgimento di giornalisti, sia italiani che stranieri, nonché, delle maggiori testate giornalistiche on-line, radiofoniche, della carta stampata e della televisione. Il premio giornalistico “Giornalisti del Mediterraneo” si propone, altresì, come prima esperienza, in questo senso, nel Mezzogiorno d'Italia, con l'obiettivo ultimo di contribuire ad una migliore e maggiore conoscenza della figura professionale del giornalista. Il concorso costituirà, inoltre, un importante trampolino di lancio a livello nazionale ed internazionale, per tutti i giovani giornalisti emergenti, oltre che per tutti i professionisti impegnati da anni nella comunicazione che vogliano porsi a confronto”. Nell'ambito della manifestazione, saranno premiati tre giornalisti di fama internazionale con la “Caravella del Mediterraneo”. Il premio rappresenta l'incrocio dei mari e delle culture del Mediterraneo, protagonista millenario di scambi commerciali, linguistici e sociali tra Oriente ed Occidente. La scelta del comitato organizzativo del premio è stata quella di premiare Maurizio Belpietro, direttore del settimanale “Panorama”, Carlo Bollino (foto), direttore de “La Gazzetta del Mezzogiorno”, Diego Minuti, direttore dell' agenzia di stampa mediterranea “Ansa Med”. BANDO DI CONCORSO Gli articoli, servizi o reportage debbono essere stati pubblicati nel corso del periodo dal 1° gennaio 2007 al 31 dicembre 2008 su una testata registrata, sia essa cartacea, radiofonica, televisiva o su Internet. L'articolo deve avere una dimensione da un minimo di 2000 battute a un massimo di 4000. Il servizio televisivo o radiofonico deve avere la durata massima di 10 minuti. SEZIONE • I SEZIONE: TUTELA DEI MINORI - In questa sezione sarà premiato il miglior prodotto giornalistico che ha trattato temi legati al mondo dei minori, nello specifico: pedofilia, violenza, prostituzione maschile e femminile, pornografia, turismo sessuale, diritto minorile, integrazione sociale, diritto di famiglia, lavoro minorile e nuove forme di schiavitù, uso di droghe, tutela dei minori in ambito scolastico, traffico internazionale di organi umani, disagio psicologico e sociale, adozione internazionale di minori stranieri, nonché, arruolamento di minori nelle organizzazioni criminali e mafiose. • II SEZIONE: POLITICA ESTERA E INTERNAZIONALE - In questa sezione sarà premiato il miglior prodotto giornalistico che si è occupato di politica internazionale: immigrazione clandestina e suo sfruttamento, guerra, crisi del Medio Oriente e dell'area Balcanica, terrorismo internazionale, diritti umani, crimini di guerra, sequestri di persona nei confronti degli addetti di pace e giornalisti, approfondimento sui soldati italiani morti e ammalati in ambito di missioni di pace o di guerra a causa dell'uranio impoverito. • III SEZIONE: ECOMAFIE, PUBBLICA SICUREZZA E TUTELA DEI CITTADINI - In questa sezione sarà premiato il miglior prodotto su temi inerenti all'operato della giustizia e delle forze dell'ordine in materia di lotta alla criminalità, allo spaccio di droghe, alla richiesta di pizzo nella regioni Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, collaborazione dei pentiti di mafia, traffico internazionale di rifiuti pericolosi e radioattivi, rapporti tra politica, imprenditoria e criminalità organizzata, lotta al crimine di stampo mafioso nell'ambito dei paesi dell'Unione Europea e del Mediterraneo. • IV SEZIONE SPECIALE : PREMIO ECONOMIA “VINCENZO FRAGASSI”: In questa sezione sarà premiato il miglior prodotto relativo all'analisi della situazione economica del nostro Paese o affrontato tematiche relative al mondo dell'economia bancaria e finanziaria: investimenti, azioni, aggiotaggio, insider trading, riciclaggio, industria, truffe ai danni della Comunità Europea, sviluppo economico, usura, nonché, evasione fiscale. • V SEZIONE SPECIALE: PREMIO “MEDITERRANEO”: In questa sezione sarà premiato il miglior prodotto giornalistico che avrà affrontato tematiche inerenti allo sviluppo del Mezzogiorno d'Italia negli ultimi trenta anni, allo sviluppo del Sud nell'ambito del bacino del Mediterraneo e della Comunità Europea o che meglio avrà inquadrato la realtà delle nostre regioni, con particolare attenzione alla Puglia, Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia, Sardegna e ai piccoli comuni. Inoltre, sarà premiato il miglior prodotto che avrà affrontato il tema della salvaguardia e della tutela del patrimonio culturale, artistico e ambientale. Si intendono per patrimonio culturale siti storici ed archeologici, monumenti, musei, archivi, biblioteche, ma anche artigianato locale, feste tradizionali, folklore, musica, canzoni popolari. • VI SEZIONE SPECIALE: PREMIO WOJTYLA: In questa sezione sarà premiato il miglior prodotto sul ruolo della Chiesa Cattolica nella lotta alle povertà, all'emarginazione e al disagio sociale in generale. Nonché, che avrà illustrato meglio la Città del Vaticano, i viaggi apostolici di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI, il ruolo del Papato e la posizione della Chiesa cattolica nel contesto della comunità internazionale e delle nuove emergenze planetarie, le sfide dell'ecumenismo e i nuovi movimenti ecclesiali, le iniziative di pace e di solidarietà con i paesi in via di sviluppo, il cammino delle Chiese in Africa, America Latina e Asia. VII SEZIONE SPECIALE: PREMIO “ANSO” (Associazione Nazionale Stampa Ondine): In questa sezione sarà premiato il miglior prodotto giornalistico che abbia meglio rappresentato la vocazione locale e globale tipica delle testate giornalistiche locali operanti su Internet. In questo lavoro sarà valutata da un lato la capacità del giornalista di essere stato cerniera tra il territorio raccontato e gli interessi che nel mondo si avvicinano a quel territorio, e dall'altro l'utilizzo di strumenti e risorse multimediali (audio, video, immagini, ipertestualità) al servizio dell'informazione. Il pezzo dovrà provenire da testate on line locali, territoriali o web-tv, che operino solo su internet, e potrà riguardare: il patrimonio culturale, artistico e ambientale, l'economia, lo sviluppo, il turismo, il costume, il territorio. INFOTEL: 346/8262198
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2018
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet